Mohamed Ayachi Ajroudi non si lascia andare

Mohamed Ayachi Ajroudi

"Il signor Mohamed Ayachi Ajroudi desidera riacquistare l'Olympique de Marseille". La redazione di Francia e Navarra ha ricevuto, alle 3:32 della scorsa notte, una mail dal clan Mohamed Ayachi Ajroudi. Tutt'altro che una coincidenza il giorno dopo l'annuncio pubblico dell'attuale proprietario dell'OM Frank McCourt che, per voce di uno dei suoi avvocati, ha assicurato di non voler negoziare con l'imprenditore franco-tunisino. Quest'ultimo non lo lascia contare, come spiega questo lungo comunicato stampa.

"Il nostro cliente, il sig. Ajroudi desidera acquistare l'Olympique de Marseille, idealmente allo stesso costo di acquisizione di quello pagato dal sig. McCourt, importo al quale si aggiungono tutte le spese da lui sostenute per le acquisizioni di giocatori, i suoi contributi successivi e, soprattutto, l'importo necessario per finanziare la soluzione con l'ICFC-UEFA riguardo alle abissali perdite annuali degli ultimi tre anni, che sono circa 202 milioni di euro"Possiamo leggere in questa lettera inviata dallo studio Greenberg, Hornblower, Deschenaux & Partners, LLP, che "rappresenta gli interessi del signor Mohamed Ayachi Ajroudi e dei suoi investitori".

La carta Bernard Tapie

Questa dichiarazione attacca chiaramente la gestione del bostoniano, ricordando il suo stint ai Dodgers e chiaramente mettendo in discussione la possibilità di quest'ultimo di continuare a investire per rendere OM un club ambizioso in Francia e in Europa. "Il signor McCourt può avere le risorse per coprire le successive perdite annuali del Club, ma vuole davvero fare questo enorme sacrificio? Queste perdite abissali riguardano tanto i giocatori i cui stipendi sono stati ridotti, quanto i tifosi che credono ancora nel loro Club e tutti i fornitori che si chiedono come saranno pagati per i servizi già forniti", è in particolare scritto.

Infine, questa pubblicazione, che elogia i meriti e l'esperienza dei signori Ayachi Ajroudi e Mourad Boudjellal, ci dice che questi ultimi vogliono installare Bernard Tapie, emblematico ex presidente del club di Marsiglia, nel loro futuro comitato di gestione. "Il nostro cliente, il sig. Ajroudi, ritiene che nessuno conosce il Club meglio del sig. Bernard Tapie, ed è per questo che vorrebbe la sua presenza nel comitato del Club, per quanto lo desidera e come fa la CFCB-UEFA".ha concluso. Che si dica, Mohamed Ayachi Ajroudi non ha finito nella sua ricerca dell'OM!

Il comunicato stampa completo

"Il signor Mohamed Ayachi Ajroudi desidera riacquistare l'Olympique de Marseille".

Dice: "Non ho tempo per discutere. Il signor Eyraud, temendo di perdere il suo stipendio, è favorevole alla vendita, purché sia mantenuta. Come potremmo saperlo senza contatto? Non siamo contrari, purché dimostri che le perdite del 2017, 2018 e 2019 non sono dovute alla sua cattiva gestione finanziaria e sportiva. Se una campagna di disinformazione, massiccia o meno, è sufficiente a destabilizzare e indebolire un club storico, dobbiamo seriamente mettere in dubbio la solidità della sua struttura e della sua gestione. "

Ginevra, 23 luglio 2020. Dal 16 marzo 2020, il nostro studio Greenberg, Hornblower, Deschenaux & Partners, LLP rappresenta gli interessi del signor Mohamed Ayachi Ajroudi e dei suoi investitori. Il signor Ajroudi è un acquirente non solo molto credibile finanziariamente, ma molto prestigioso a livello internazionale e la cui etica non può essere messa in discussione.

Francese di origine tunisina, ingegnere, inventore, appassionato di calcio e già presidente e finanziatore di due club in Tunisia, Gabes e Nabeul, il signor Ajroudi è un rappresentante plenipotenziario degli interessi di alte personalità. Il signor Ajroudi ha sviluppato in Francia una delle sue prime invenzioni per la sicurezza dei lavoratori e per la protezione dell'ambiente nelle perforazioni petrolifere in mare aperto.

È l'iniziatore di molte altre invenzioni e di grandi progressi tecnologici nell'ambiente: "ci sono quasi due miliardi di persone che non hanno più né acqua né elettricità e saranno presto 9 miliardi. È un mercato enorme! "

Il signor Ajroudi ha ottenuto un grande successo commerciale e finanziario in questi settori vitali. Chiede ai sostenitori dell'Olympique de Marseille di essere giudicato sulle sue azioni, non su ridicole polemiche, né su belle promesse che spesso non hanno altro scopo che nascondere i problemi a scapito delle soluzioni da attuare. piazza.

Il signor Frank McCourt sembra aver mantenuto la parola quando ha dichiarato nel 2016 che avrebbe investito 200 milioni di euro nel club di calcio, dato che 205 milioni di euro sono stati spesi per l'acquisizione di nuovi giocatori.

D'altra parte, i risultati sportivi attesi non sono stati raggiunti, il che ha completamente appesantito i conti annuali degli ultimi tre esercizi del Club.

Il nostro cliente, il sig. Ajroudi desidera acquistare l'Olympique de Marseille, idealmente allo stesso costo di acquisizione di quello pagato dal sig. McCourt, importo al quale si aggiungono tutte le spese da lui sostenute per gli acquisti di giocatori, i suoi contributi successivi e soprattutto, l'importo necessario per finanziare la soluzione con l'ICFC-UEFA riguardo alle abissali perdite annuali degli ultimi tre anni, che sono circa 202 milioni di euro.

Il signor Ajroudi non ha altro obiettivo che evitare che la storia si ripeta. Quando il signor McCourt era a capo della squadra di baseball dei Los Angeles Dodgers, la sua gestione contabile è stata definita disordinata.

Il signor McCourt può avere le risorse per coprire le successive perdite annuali del Club, ma vuole davvero fare questo enorme sacrificio?

Queste perdite abissali riguardano tanto i giocatori i cui stipendi sono stati ridotti, quanto i tifosi che credono ancora nel loro club e tutti i fornitori che si chiedono come saranno pagati per i servizi già forniti.

Il nostro cliente, il sig. Ajroudi ritiene che nessuno conosca il Club meglio del sig. Bernard Tapie, ed è per questo che vorrebbe la sua presenza nel comitato del Club, per quanto lo desideri e per quanto consentito dall'ICFC-UEFA.

Il signor Ajroudi non porta solo i mezzi finanziari per rilanciare l'OM, ma la competenza di un vero presidente e finanziatore di due club di calcio.

Ha intenzione di compensare il signor McCourt, rimboccarsi le maniche e infondere nuova vita in un nuovo team di gestione per raggiungere gli obiettivi che tutti stanno aspettando, cioè tornare ai top club in Europa.

Per quanto riguarda la citazione delirante presentata dal signor Eyraud per difendere la sua posizione e redatta da un avvocato che è meno noto per il suo titolo professionale che per quelli di autore di fumetti e romanziere, il nostro cliente si diverte molto.

"Per quanto riguarda il mezzo milione che il signor Eyraud reclama come danno, siamo pronti a pagarlo senza processo" ha dichiarato il signor Ajroudi "per un giorno di incontro faccia a faccia con il signor McCourt in persona. Così, eviteremo di perdere tempo con coloro che lo circondano, che gli comunicano una percezione molto distorta della realtà, per paura di perdere la gallina dalle uova d'oro".

GHD LLP (155)